Scopri di più su Fisher Investments Italia e l

Management Esecutivo

Ken Fisher

Ken Fisher

Presidente e Direttore di Fisher Investments Europe
Presidente esecutivo & condirettore degli investimenti di Fisher Investments

Ken è l’editorialista più longevo della storia della rivista Forbes e ha scritto 11 libri su temi finanziari, tra cui il bestseller Super Stocks (1984) e quelli considerati tali dal New York Times: The Only Three Questions That Count (2006), The Ten Roads to Riches (2008), How to Smell a Rat (2009) e Debunkery (2010). Il lavoro teorico di Ken Fisher negli anni 70 ha dato vita al concetto di “Price-to-Sales Ratio” come strumento per l’analisi di investimento. Più di recente, la ricerca di Ken si è concentrata sul campo della finanza comportamentale, ricevendo anche un premio per un articolo pubblicato sul Journal of Portfolio Management. Ken Fisher collabora regolarmente con diverse pubblicazioni, tra cui Financial Times nel Regno Unito, Børsen in Danimarca, De Telegraaf in Olanda, Focus Money in Germania e USA Today.

 

Damian Ornani

Damian Ornani

Amministratore delegato di Fisher Investments

Damian dirige a livello globale l’intero servizio clienti, il marketing, le vendite e le operazioni. Damian è approdato a Fisher Investments nel 1997 e dal 2005 è Direttore esecutivo e fa parte del consiglio di amministrazione della società. Damian interviene spesso a seminari dedicati ai clienti e collabora con regolarità con varie pubblicazioni di settore.

 

Jeff Silk

Jeff Silk

Vicepresidente & Condirettore degli investimenti di Fisher Investments

Jeff è uno primi dipendenti di Fisher Investments, in cui lavora dal 1983. Attualmente è Vicepresidente, Condirettore degli investimenti e fa parte del Comitato per le politiche di investimento della società, dove si occupa della costruzione e dell’implementazione dei portafogli in un’ampia gamma di strategie di investimento. Prima di ricoprire questo ruolo, Jeff è stato Presidente di Fisher Investments e Direttore operativo e ha anche lavorato come Direttore del trading e delle operazioni, ruolo in cui è stato fondamentale per sviluppare la gestione del portafoglio nonché la ricerca e la tecnologia di trading di Fisher Investments.

 

Steve Triplett

Steve Triplett

Direttore, Fisher Investments Europe
Direttore operativo Fisher Investments

Steve è il Direttore operativo di Fisher Investments ed è responsabile del personale dei settori Corporate finance, Innovazione, Capitale umano, Tecnologia e Servizi di supporto aziendale. Steve ha iniziato a lavorare in Fisher come stagista nel 1993; in seguito è passato al servizio clienti, poi è diventato trader e infine Direttore della divisione Trading & Operations. Prima di essere nominato Direttore operativo nel 2012, Steve era il Co-presidente della società. Dal 2001 è Direttore esecutivo e fa parte del consiglio di amministrazione.

 

Carrianne Coffey

Carrianne Coffey

Direttrice di Fisher Investments Europe
Vicepresidente esecutivo di Fisher Investments

Carrianne è approdata a Fisher Investments nel 2000 e ricopre sia il ruolo di Vicepresidente esecutivo del ramo clienti privati non americani di Fisher Investments sia la direzione di Fisher Investments Europe Limited. In passato, Carrianne è stata Vicepresidente del Gruppo per il Regno Unito e per l'espansione all’estero e prima ancora gestiva il servizio clienti a livello globale per il gruppo. Prima del 2000, Carrianne è stata rappresentante di First Allied Securities.

 

Nicola Generani

Nicola Generani

Direttore Generale di Fisher Investments Italia

Nicola è entrato a far parte del team di gestione di Fisher Investments Europe all'inizio del 2015 con l'incarico di guidare l'attività di espansione sui mercati. Nicola ha oltre 20 anni di esperienza nel settore dei servizi finanziari e prima di entrare in Fisher Investments Europe ha lavorato presso Intesa Sanpaolo e Crédit Agricole Group, rivestendo importanti incarichi nelle divisioni vendita e marketing. Ha iniziato la sua carriera come consulente di direzione presso McKinsey & Co. nel settore dei servizi finanziari in Europa e negli Stati Uniti.

L'investimento in titoli finanziari comporta il rischio di perdita della totalità o parte dell'investimento e non c’è garanzia che tutto o parte del capitale investito sarà rimborsato. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti, e i relativi rendimenti, sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.