La differenza Fisher: una storia


Fisher Investments Italia è una filiale di Fisher Investment Europe, la cui società madre, Fisher Investments, è un consulente d’investimento con sede negli USA. Nel 1979, Ken Fisher fonda Fisher Investments negli Stati Uniti e inizia ad aiutare clienti istituzionali a realizzare i propri obiettivi finanziari. Fin dall’inizio, la filosofia di Fisher Investments si è basata su una fondamentale fiducia nel capitalismo e nei mercati dei capitali liberi. L’approccio della casa alla gestione degli investimenti si fonda sulla semplice nozione che offerta e domanda sono le uniche forze a determinare il prezzo dei titoli.

Fisher Investments crede che, come consulente, vi siano solo due modi di aggiungere valore reale tramite la gestione attiva:

  • Identificando informazioni non ancora note ad altri investitori
  • Interpretando le informazioni di pubblico dominio in modo diverso, e più accurato, rispetto ad altri investitori

Queste convinzioni fondamentali hanno sostenuto la casa e l’intera organizzazione Fisher nel corso di tutta la sua storia.

Una storia d’innovazione

Il lavoro teorico di Ken Fisher negli anni ‘70 popolarizza l’utilizzo del concetto di Price-to-Sales Ratio e ne spiega l’importanza come strumento per l’analisi d’investimento. Questo strumento mette a confronto il prezzo del titolo di una società con i suoi redditi e serve a determinare se un dato titolo sia sopravvalutato o sottovalutato. Fisher Investments è stata la prima a usare questo strumento come consulente per contribuire a gestire i portafogli di investitori istituzionali. Negli anni ‘80, Fisher Investments ha svolto un ruolo chiave nella definizione di diversi stili d'investimento. La casa ha sfruttato questi progressi come base per una nuova serie di strategie di mandato, tra cui Global Total Return, US Total Return e Foreign Equity.

Nella metà degli anni ’90, Fisher Investments ha ampliato i suoi servizi di consulenza all’investimento per individui con patrimoni elevato, offrendo servizi separati di gestione del portafoglio e consulenza finanziaria con il suo gruppo Private Client. A inizio 2000, Fisher Investments ha esteso la propria offerta a Canada e Regno Unito. Nel 2007, ha poi avviato una collaborazione di joint venture (oggi controllata al 100%), con Grüner Fisher Investments GmbH, che offre i suoi servizi ad investitori tedeschi. Nel 2012 Fisher Investments Europe (filiale di Fisher Investments) ha iniziato ad operare in altri paesi europei.  

Al 01/07/2018, Fisher Investments e le sue filiali gestivano oltre 85 miliardi di euro di attivi: oltre 46 miliardi di euro per investitori privati in Nord America, più di 32 miliardi di euro per investitori istituzionali e oltre 6 miliardi di euro per investitori privati europei.

La differenza Fisher

Fisher Investments Italia e la sua società madre, Fisher Investments Europe, hanno l'obiettivo di aiutare i clienti a realizzare i propri obiettivi finanziari a lungo termine, dando loro accesso a un servizio clienti con forte contatto umano e alla consulenza finanziaria, oltre ad un approccio flessibile all’investimento globale. L’approccio della nostra casa si concentra sulla valutazione dei vostri attivi attuali, raccogliendo informazioni sulla vostra attuale situazione finanziaria e sulle vostre ambizioni a lungo termine, nonché fornendo una prima raccomandazione per la vostra asset allocation ottimale (combinazione di azioni, obbligazioni, liquidità ed altri titoli) per aiutarvi a realizzare questi obiettivi. Pensiamo che questa attenzione nei confronti del cliente e dei suoi obiettivi sia ciò che ci consente di differenziarci come consulenti nel settore finanziario.

Consulenti di investimento diversi

Come clienti di Fisher Investments Europe, vi sarà assegnato un consulente di investimento dedicato che comprende la vostra situazione personale, i vostri obiettivi a lungo termine, finanziari e di pensionamento, come anche le vostre preoccupazioni in tema di rischi di mercato. Questi vi contatterà in modo proattivo e regolarmente per assicurarsi che la vostra situazione non sia cambiata e tenervi al corrente di come va il vostro conto.

Fisher Investments fornisce servizi di gestione del portafoglio e il Comitato delle politiche d’investimento della società (IPC) può contare su 130 anni totali di esperienza del settore. L’IPC esprime previsioni di mercato su base continua, sostenute dall’ampio dipartimento di ricerca di Fisher Investments. Come clienti, il vostro consulente di investimento vi aiuterà a tenervi al corrente sulle previsioni di mercato dell’IPC e sulla vostra attuale strategia di portafoglio.

Contributi al settore degli investimenti

Ken Fisher, presidente e direttore esecutivo di Fisher Investments Europe, è stato citato in numerose riviste finanziarie come Financial Analysts Journal e The Journal of Portfolio Management. Nel 1984 ha iniziato a redigere l’editoriale mensile “Portfolio Strategy” per la rivista Forbes negli USA, che è andato avanti per oltre 30 anni. Al momento Ken redige un editoriale settimanale per USA Today, il britannico Financial Times e numerose altre pubblicazioni europee. Inoltre, molti dei libri di Ken, come Debunkery (2010), How to Smell a Rat: The Five Signs of Financial Fraud (2009), The Ten Roads to Riches (2008) e The Only Three Questions That Count (2006), sono bestseller del New York Times.

Scoprite di più su Fisher Investments Italia oggi stesso

Contattate Fisher Investments Italia oggi stesso e parlate con uno dei nostri professionisti qualificati o scaricate una delle nostre guide all’investimento. Sia che abbiate domande sulla vostra pensione, sulla vostra pianificazione finanziaria o che più in generale abbiate bisogno di consulenza finanziaria per pianificare il vostro futuro ora o il periodo della pensione, pensiamo di potervi aiutare. Contattateci oggi!

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti, e i relativi rendimenti, sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.