Informazioni sulla regolamentazione

Fisher Investments Italia è la denominazione commerciale utilizzata dalla succursale di Fisher Investments Ireland Limited operante in Italia (“Fisher Investments Italia”). Fisher Investments Italia è iscritta con il n° 182 nell'“Elenco delle Imprese di Investimento autorizzate in altri Stati UE  con succursale in Italia”  tenuto dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (“Consob”), e al Registro delle Imprese di Parma (numero di iscrizione e codice fiscale: 97838750152; partita IVA: 02903080345; numero REA: PR-276048).

Fisher Investments Ireland Limited è una società a responsabilità limitata costituita in Irlanda e operante anche con la denominazione di Fisher Investments Europe (“Fisher Investments Europe”). Fisher Investments Ireland Limited e le sue denominazioni commerciali, Fisher Investments Europe e Fisher Investments Italia, sono iscritte al Companies Registration Office (Registro delle Imprese) irlandese con i numeri 623847, 629724 e 629725. Fisher Investments Europe è regolamentata dalla Banca Centrale d'Irlanda. La sede legale di Fisher Investments Europe è: 2nd Floor, 3 George’s Dock, International Financial Services Centre, Dublin 1, D01 X5X0 Irlanda.

Fisher Investments Italia e i suoi Responsabili Commerciali Regionali incontrano i clienti privati qualificati che desiderino ricevere maggiori informazioni sui servizi di gestione discrezionale degli investimenti offerti da Fisher Investments Europe.

Fisher Investments Europe affida una parte degli aspetti dell’attività giornaliera di consulenza di investimento e gestione di portafoglio e delle funzioni di trading alle proprie affiliate. In particolare, la preparazione delle relazioni sull'adeguatezza degli investimenti sarà parzialmente espletata da Fisher Investments Europe Limited, operante con la denominazione di Fisher Investments UK (“Fisher Investments UK”), mentre l'attività decisionale giornaliera della strategia di portafoglio sarà svolta da Fisher Asset Management, LLC, operante con la denominazione di Fisher Investments (“Fisher Investments”). Le funzioni di trading potranno essere svolte da Fisher Investments Europe, Fisher Investments UK, Fisher Investments o da altre loro affiliate.

Fisher Investments è la società capogruppo di Fisher Investments Europe e Fisher Investments UK, ha sede negli Stati Uniti (numero del Segretariato di Stato del Delaware: 3936233) ed è regolamentata dalla US Securities and Exchange Commission (numero SEC: 801-29362). Fisher Investments UK è autorizzata e regolamentata dall'UK Financial Conduct Authority (numero FCA: 191609).

Alle attività di Fisher Investments Europe si applicano le tutele previste dal regime regolamentare irlandese, incluso l'Investor Compensation Scheme (“ICS”). L'ICS risarcisce il 90% del valore netto delle perdite fino a un importo massimo di 20.000 € in determinate circostanze in cui un'impresa di investimento autorizzata dalla Banca Centrale diventi insolvente. Tuttavia, tali tutele non si applicano in relazione ai servizi di Fisher Investments UK, Fisher Investments o di qualsiasi depositario o istituto bancario al di fuori dell'Irlanda. Gli attivi dei clienti in Irlanda sono generalmente custoditi presso una banca depositaria in Irlanda. Inoltre, tali tutele non si applicano nella misura in cui gli attivi dei clienti siano investiti in fondi o ETF non irlandesi. Maggiori informazioni in merito all'ICS sono reperibili online all’indirizzo https://www.investorcompensation.ie/.

Il presente documento contiene le opinioni generali di Fisher Investments Italia e Fisher Investments Europe e non deve essere considerato alla stregua di una consulenza personalizzata in materia di investimento o di natura fiscale, né tantomeno come un riflesso delle performance dei clienti. Non è possibile garantire che Fisher Investments Italia o Fisher Investments Europe manterrà queste opinioni, che potrebbero cambiare in qualsiasi momento in base a nuove informazioni, analisi o riconsiderazioni.  Nulla nel presente deve essere inteso come una raccomandazione o una previsione delle condizioni di mercato. Al contrario, è da intendersi come l’illustrazione di una tesi. Le condizioni di mercato attuali e quelle future potrebbero presentare numerose differenze rispetto a quelle qui illustrate. Inoltre, non si forniscono garanzie in merito all’accuratezza delle ipotesi formulate negli esempi qui presenti.

L’investimento nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire il rimborso totale o parziale del capitale investito. Le performance passate non sono una garanzia né un indicatore affidabile di performance future. Il valore degli investimenti e i relativi rendimenti sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati finanziari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.

Non tutte le previsioni passate o future sono state o saranno altrettanto accurate quanto le altre. Non è possibile garantire che i rendimenti degli investimenti derivanti da una specifica strategia o allocazione superino quelli derivanti da un’allocazione o strategia differente.

Il presente documento è stato approvato ed è diffuso da Fisher Investments Italia e Fisher Investments Europe.

Arbitro per le Controversie Finanziarie

I clienti che abbiano presentato un reclamo riguardante la prestazione in Italia del servizio di consulenza di Fisher Investments Italia o l'attività svolta dai suoi consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede, e che non siano soddisfatti della risposta ricevuta, o che non abbiano ricevuto risposta entro un periodo di 60 giorni, possono rivolgersi all'Arbitro per le Controversie Finanziarie (“ACF”).

L’ACF è un Organismo con potere decisorio istituito dalla Consob con Delibera n. 19602 del 4 maggio 2016, competente a dirimere le controversie tra investitori e intermediari (ivi incluse le imprese di investimento comunitarie con succursale in Italia) del valore complessivo non superiore a 500.000 €, relative alla violazione da parte di questi ultimi degli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza cui sono tenuti gli intermediari nei loro rapporti con gli investitori nella prestazione dei servizi di investimento e di gestione collettiva del risparmio.

Ove sussistente, il diritto di ricorrere all’ACF è irrinunciabile, gratuito e sempre esercitabile anche in presenza di clausole di devoluzione delle controversie ad altri organismi di risoluzione extragiudiziale contenute nel contratto tra intermediario e investitore.

Per maggiori informazioni sull'ACF e sulla relativa operatività, si rimanda al sito web dell'ACF medesimo ( www.acf.consob.it).

Fisher Investments Ireland Limited
2nd Floor, 3 George's Dock
International Financial Services Centre
Dublin 1
D01 X5X0, Irlanda
Telefono: +353 (0) 1 4876510

Principali intermediari e qualità di esecuzione (dati riferiti al 2018)

Di seguito sono riportate le tre principali sedi di esecuzione per ciascun tipo di strumento finanziario con riferimento al 2018 per i clienti di Fisher Investments Ireland. La nostra società fornisce queste informazioni con cadenza annuale in ottemperanza alle normative MiFID II.

* La classifica delle sedi di esecuzione si basa sui dati storici di Fisher Investments UK (“FI UK”) relativi al 2018 in relazione ai clienti trasferiti da FI UK a Fisher Investments Ireland.

** Classificazione media in termini di esecuzione: Tutte le esecuzioni di ciascuno degli intermediari approvati vengono confrontate rispetto a tre parametri di riferimento:

  • Prezzo di apertura alla data della transazione
  • Prezzo medio ponderato per il volume (VWAP)
  • Prezzo di chiusura alla data della transazione

Le differenze tra i prezzi medi e i parametri di riferimento sono espresse in termini percentuali (differenza divisa per il valore della transazione) e aggregate dall’intermediario in una differenza percentuale media ponderata in ciascuno dei tre parametri di riferimento. Tutti i 29 intermediari approvati sono classificati in funzione dei tre diversi parametri di riferimento (la prima posizione indica la differenza percentuale minore rispetto al parametro di riferimento). A ciascuna classificazione in base al parametro di riferimento viene assegnata una ponderazione (prezzo di apertura alla data della transazione = 70%, VWAP = 15%, prezzo di chiusura alla data della transazione = 15%) e le classificazioni medie vengono aggregate in una “classificazione media in termini di esecuzione” finale.

Esempio:

Intermediario X:

  • Classificazione in base al prezzo di apertura alla data della transazione: 5
  • Classificazione in base al prezzo medio ponderato per il volume (VWAP): 10
  • Classificazione in base al prezzo di chiusura alla data della transazione: 15
  • Classificazione  media in termini di esecuzione = (70% * 5) + (15% * 10) + (15% * 15) = 7

La qualità dell'esecuzione viene rivista con cadenza settimanale dal team incaricato dell'attività di negoziazione mediante il software Trade Cost Analysis (“TCA”).  Ogni trimestre viene generata una sintesi del TCA, rivista in dettaglio con il Comitato delle Pratiche di Trading (Trade Practices Committee -TPC).  Eventuali valori anomali vengono analizzati per stabilire quali fattori abbiano contribuito ai risultati di esecuzione e per valutare se questi fattori fossero sotto il controllo dei trader/intermediari.

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti, e i relativi rendimenti, sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.