Finanza comportamentale


Anche gli investitori più esperti e preparati possono commettere errori d'investimento a causa di convinzioni errate sui mercati finanziari o come conseguenza di reazioni emotive alle evoluzioni dei listini. La finanza comportamentale è il campo di studio che unisce psicologia ed economia per cercare di spiegare la teoria dietro il comportamento degli investitori, in particolare per quei comportamenti che possono portare a prendere decisioni irrazionali.

Comprendere la finanza comportamentale può essere utile a riconoscere i vostri pregiudizi. I mercati finanziari non sono intuitivi e molto spesso la nostra mente umana non è in grado di afferrare la complessità insita nei mercati finanziari. Ciò può rendere difficile comprendere se la decisione che si prende si basi su fatti o sensazioni. Seguire il vostro istinto può avere senso in molte situazioni, ma non sempre quando si tratta d’investire.

Anche se studiare come la psicologia umana influenzi il comportamento degli investitori nella finanza e nell’economia non è la soluzione perfetta per evitare di sbagliare, comprendere alcuni concetti chiave di finanza comportamentale e dei vostri pregiudizi può aiutarvi a rendervi conto di quando state reagendo in modo emotivo, con la possibilità di allontanarvi da errori comuni d’investimento.

In quest’articolo vi diamo una mano, descrivendo alcuni pregiudizi comuni che si trovano nella finanza comportamentale.

Pregiudizi comportamentali comuni

Avversione alla perdita: L’avversione alla perdita è una teoria secondo cui, per gli esseri umani, il dolore di una perdita è molto più intenso della gioia per un guadagno. Qualora un investitore subisca perdite di mercato significative, come quelle riscontrate durante un calo di mercato, l’avversione alla perdita lo potrebbe portare a temere i mercati e ad adottare una posizione molto più conservatrice o a evitare gli asset con maggiore volatilità di mercato. Tuttavia, se quello che vi serve è una crescita dei vostri investimenti nel lungo termine per realizzare i vostri obiettivi finanziari, investire in attivi a basso rendimento e conservatori potrebbe non fornirvi la crescita necessaria a realizzare tali obiettivi.

Pregiudizio (o “bias”) di conferma: Il pregiudizio di conferma descrive la tendenza degli esseri umani a cercare e accettare solo le informazioni con cui sono d’accordo e a ignorare qualsiasi cosa su cui non lo siano. Ricercare informazioni per confermare le vostre opinioni o teorie e ignorare qualsiasi cosa che non vi corrisponda rischia di portarvi a trascurare contenuti importanti. Gli investitori rischiano di ignorare fonti e dati affidabili solo perché non confermano ciò in cui già credono.

Recency bias (o effetto “recency”): Il recency bias è la tendenza a lasciarsi influenzare dalle recenti tendenze nel prevedere che cosa succederà in futuro. Ad esempio, se le azioni di recente sono andate bene potreste pensare che voglia dire che il trend proseguirà. Oppure, se le azioni sono calate costantemente negli ultimi tempi, potreste pensare che continueranno a scendere. Tuttavia, le azioni e gli altri asset non si muovono necessariamente in linea retta e le performance passate non sono una garanzia di performance future.

Eccesso di fiducia: Ne sapete di più degli altri investitori? Avete preso in passato una decisione d’investimento di successo e quindi siete convinti di avere la capacità di continuare a farlo? Se avete preso una decisione sbagliata in passato, pensate che sia stata tutta sfortuna? Se avete risposto “sì” a tutto, questi sono pensieri attribuibili alla tendenza umana ad imputare i propri successi alle abilità e i fallimenti alla sfortuna. Se lo credete, forse tendete a peccare di eccessiva fiducia quando investite.

L’eccesso di fiducia può portare a decisioni d'investimento che potrebbero non essere le migliori per realizzare i vostri obiettivi a lungo termine per la pensione. Ad esempio, se avete troppa fiducia nelle vostre scelte d’investimento forse sarete tentati di investire grandi somme o la maggior parte dei vostri risparmi in una manciata di titoli, o addirittura in un solo titolo. Siete sicuri che il titolo di quell’azienda continuerà a salire? Siete disposti a scommettere tutti i vostri risparmi per la pensione in base a questa fiducia? L’eccesso di fiducia può portare ad assumersi troppi rischi, e questo è pericoloso.

Evitare i pregiudizi comportamentali comuni

Abbiamo parlato di alcuni dei più comuni pregiudizi comportamentali e concetti chiave, ma ve ne sono molti altri che possono condurre i risparmiatori a commettere errori d'investimento. Inoltre, ricordate che non tutti gli articoli o tutte le teorie etichettate come finanza o economia comportamentale devono essere considerati come una soluzione perfetta per prendere decisioni d'investimento difficili.

Detto ciò, come evitare questi pregiudizi o tranelli? Un primo passo consiste nel rendersi conto che esistono. Tuttavia, non è semplice identificare i vostri pregiudizi comportamentali. Gli investitori possono pensare di avere evitato un tranello comune, per poi cadere a piedi pari in un altro.

Per aiutarvi a identificare i vostri pregiudizi, chiedetevi:

  • La vostra strategia decisionale si basa su fatti o emozioni?
  • Le vostre decisioni finanziarie si affidano a una reazione a breve termine a un evento dei mercati finanziari o si basano sul perseguimento dei vostri obiettivi a lungo termine?
  • Seguite una determinata strategia finanziaria perché la seguono tutti gli altri o perché è il piano ottimale per la vostra situazione e le vostre aspirazioni a lungo termine?

La vostra mente non si è evoluta per comprendere intuitivamente l’economia e la finanza. In effetti, la mente umana ha una serie di tendenze che possono portare a commettere errori nel mondo finanziario. Tenere conto di tutte le vostre tendenze comportamentali quando prendete decisioni d'investimento può sembrare impossibile. Prima di fare una scelta pensate alle vostre tendenze naturali e a dove vi stanno portando, e cercate veramente di risalire alla radice delle vostre decisioni, per capire se corrispondono ai vostri obiettivi a lungo termine.

Ottenere una seconda opinione

Attenersi ad una strategia decisionale razionale, quando si tratta delle vostre finanze e dei vostri investimenti, può essere un’operazione complessa, e ansia e preoccupazione durante periodi di volatilità sono del tutto normali! Ad ogni modo, tenere sotto controllo queste emozioni a volte impulsive e mantenere l’equilibrio e la razionalità sono passi fondamentali per ottenere successo nel lungo termine.

Un consulente finanziario fidato può aiutarvi a non cadere nei tranelli più comuni di finanza comportamentale. Contattate subito Fisher Investments Italia o scaricate una delle nostre guide all’investimento per saperne di più.

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti, e i relativi rendimenti, sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.