Tendenze di mercato e analisi tecnica

Uno dei modi in cui gli investitori possono cercare di incrementare il valore dei loro portafogli è analizzare le tendenze nei movimenti di prezzo delle azioni o nelle attività di contrattazione. Secondo questo modo di pensare, se riuscite a trovare una tendenza o indicatore del passato, potreste utilizzare questo modello per scambiare le azioni in modo proficuo in futuro. L’analisi delle tendenze e quella tecnica sono due forme popolari di questa pratica.

Per farla breve, l’analisi tecnica non è che il processo di utilizzare fattori come gli scambi di titoli passati o le fluttuazioni dei prezzi precedenti per cercare di prevedere i futuri movimenti nei prezzi. Di primo acchito, questo processo può sembrare alquanto logico, ma ricordate che le performance passate non sono indicative dei risultati futuri. In altre parole, cercare di estrapolare i movimenti di mercato odierni solo in base ai cambiamenti nei prezzi di ieri o del mese scorso non è una strategia d’investimento saggia. Per gli investitori a lungo termine, usare l’analisi tecnica da sola per determinare i propri investimenti rischia addirittura di penalizzare la capacità di realizzare i propri obiettivi d'investimento a lungo termine.

Che cos’è l’analisi delle tendenze?

L’analisi delle tendenze è una forma di analisi tecnica che sfrutta i movimenti di prezzo passati per prevedere le tendenze di mercato e investire di conseguenza. L’analisi delle tendenze implica che ciò che è successo nel passato vi consenta di prevedere che cosa accadrà in futuro. Analisti ed investitori che utilizzano l’analisi delle tendenze fanno spesso riferimento ai precedenti movimenti dei prezzi di una determinata azione o categoria in relazione a una statistica, come il volume degli scambi o la misurazione della valutazione del titolo.

La follia dell’analisi tecnica di mercato e dell’analisi delle tendenze

Alcuni sfruttano l’analisi delle tendenze per cercare di identificare trend, come l'inizio di mercati Toro (rialzisti) e Orso (ribassisti). Pensiamo che l’analisi delle tendenze da sola non prenda in considerazione la varietà di fattori che influenzano i mercati e potrebbe non essere il metodo migliore per investire a lungo termine.Come molti altri indicatori tecnici, l’analisi delle tendenze si basa completamente su fattori passati e intende stabilire che alcuni modelli di recenti movimenti di prezzo possano indicare la direzione futura dei prezzi. Le performance passate non indicano i risultati futuri, ovvero con i movimenti di ieri non è possibile prevedere quelli di oggi o di domani. Hanno piuttosto un impatto molto limitato su come si comporteranno i titoli di un’azienda nel più lungo termine.

Fisher Investments Italia e la sua società madre, Fisher Investments Europe, si occupano di gestione di portafoglio e ritengono che sia possibile districarsi con successo tra i mercati Toro e Orso attraverso una ricerca e un’analisi approfondite sui principali fondamentali di mercato. Fisher Investments Europe sfrutta dati storici per valutare le probabilità di potenziali esiti in eventi chiave politici ed economici. Tuttavia, ogni situazione è diversa e complessa, con molti potenziali fattori che possono alterare un esito dato. L’analisi delle tendenze potrebbe trascurare la complessità dei movimenti di mercato. Anche se è possibile che sia esistito un trend in passato, non significa che questo si ripeta in futuro. E persino se si dovesse trovare un indicatore predittivo relativamente costante, questo diventerebbe rapidamente inutile perché i mercati sono estremamente efficienti. 

Una tendenza, una volta scoperta, sarà rapidamente prezzata dal mercato, riducendone il potere predittivo.Questo concetto segue l’ipotesi del mercato efficiente, secondo la quale i prezzi degli attivi rispecchiano appieno tutte le informazioni di pubblico dominio. L'ipotesi si basa sulla semplice premessa che gli investitori in cerca di guadagni reagiscono ad ogni notizia, indiscrezione e congettura disponibile a tutti e che ogni ovvia opportunità si dilegui quasi immediatamente perché è già inserita nei prezzi delle azioni. Ecco perché pensiamo che, se si dovesse trovare un indicatore predittivo magico, il mercato inizierebbe a scontarlo.

Investire nel lungo termine

Un altro problema non trascurabile dell’utilizzo dell’analisi delle tendenze senza nessun sostegno fondamentale è che in genere questo tipo di analisi rispecchia una mentalità miope. Cercare semplicemente di prevedere il mercato osservando le misurazioni della performance passate significa trascurare i propri obiettivi d’investimento a lungo termine. Gli investitori che risparmiano per il lungo termine dovrebbero preoccuparsi di più di cogliere la crescita di lungo respiro necessaria al conseguimento dei loro obiettivi. Concentrarsi sulle tendenze di mercato e sulle evoluzioni a breve termine rischia di far perdere di vista i propri obiettivi generali e potrebbe in effetti ridurre i rendimenti a lungo termine, qualora l’analisi tecnica si dovesse rivelare errata. Se investite per un periodo di tempo prolungato, una strategia d’investimento più disciplinata può essere più efficace nell’aiutarvi a realizzare i vostri obiettivi d’investimento.

Contattateci oggi

Identificare le tendenze di mercato è un esercizio estremamente difficile e molti singoli investitori non hanno le informazioni e le capacità di ricerca necessarie per svolgere un’analisi approfondita dei mercati da sé. Fisher Investments Italia vi può aiutare a intraprendere il percorso per realizzare con successo i vostri obiettivi d’investimento a lungo termine. 

Per saperne di più, chiamateci ora per parlare con uno dei nostri professionisti qualificati o scaricate una delle nostre guide all’investimento.

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti, e i relativi rendimenti, sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.