Definire gli obiettivi d’investimento per la pensione


Il primo passo per formulare un piano pensionistico consiste nel considerare i vostri obiettivi d’investimento. Molti investitori risparmiano per tutta la loro vita lavorativa, ma non sanno veramente a cosa serviranno i soldi una volta che andranno in pensione. Facendovi le più importanti domande finanziarie sullo stile di vita che desiderate durante la pensione e sui vostri risparmi potete definire i vostri obiettivi d’investimento e delineare una strategia basata sugli investimenti per raggiungerli.

Sia che disponiate di pensioni, investimenti, risparmi o immobili, richiedere l’assistenza di un consulente finanziario fidato vi può aiutare a comprendere come volete che funzioni il vostro portafoglio una volta che sarete andati in pensione.

Quale pensate che sia la vostra priorità durante la pensione? Siete voi a dover determinare i vostri obiettivi di pensionamento, il vostro stile di vita desiderato, i potenziali flussi di cassa, ecc. In base alla nostra esperienza di consulenza agli investitori, potete vivere i vostri anni di pensione in molti modi diversi. Abbiamo osservato che spesso gli investitori hanno almeno uno dei seguenti obiettivi di pensione:

  • Evitare di restare al verde
  • Mantenere o migliorare il proprio stile di vita
  • Incrementare il patrimonio
  • Spendere tutto

Prima di concentrarvi su qualsiasi altra cosa, cercate di capire che cosa è più importante per voi durante la pensione. È difficile capire quali sono i vostri obiettivi di pensionamento senza sapere che cosa conta di più per voi.

Il reddito è una priorità?

Avete deciso come pianificare i vostri prelevamenti di denaro durante la pensione? Se la risposta è no, vi consigliamo di determinare come pensate di ottenere reddito dai vostri investimenti attuali. Quanto pensate di ricevere in termini di pensione di stato/lavoro? Avete altri investimenti immobiliari per completare la vostra pensione? Ad alcuni investitori interessa soltanto mantenere il proprio attuale stile di vita. Prima di determinare di quanta crescita avrete bisogno, dovrete considerare quanto reddito vi serve ogni anno per realizzare i vostri obiettivi.

Anche se avete già una pensione, ricordate che potrebbe non soddisfare in modo adeguato i vostri fabbisogni di spesa durante la pensione. Se desiderate mantenere il vostro stile di vita attuale durante la pensione dovete determinare per quanto tempo dureranno i vostri risparmi attuali. Potete calcolare la differenza tra il vostro reddito totale da pensione e le vostre spese totali. Se questo numero è negativo, forse avrete bisogno di un altro tipo di flusso di cassa dal vostro portafoglio d'investimento per coprire il resto delle spese.

Dovete considerare come pianificare per ricevere reddito e flussi di cassa durante la pensione. Una cedola a interesse fisso (nota anche come cedola obbligazionaria) è una delle fonti di reddito più comuni per gli investitori, ma la sua popolarità porta con sé un luogo comune. Anche se i titoli a reddito fisso sono noti per la loro scarsa volatilità a breve termine rispetto alle azioni, questa volatilità inferiore cela rendimenti a lungo termine potenzialmente inferiori.* Come investitori a lungo termine, investire in modo prudente potrebbe voler dire non realizzare la crescita di portafoglio a lungo termine necessaria per soddisfare le vostre esigenze di reddito.

Pensiamo che l’asset allocation sia il fattore più importante nel determinare i vostri rendimenti previsti. A prescindere dal fatto che possediate azioni, obbligazioni, fondi comuni, exchange-traded fund o altri titoli, dovrete valutare se questi sono adatti alla vostra situazione personale e ai vostri obiettivi a lungo termine. Se ciò che vi serve è una crescita del portafoglio a lungo termine e flussi di cassa, potreste aver bisogno di esporvi alle azioni per tenere il passo con i prelevamenti necessari. Pensiamo che gli investitori non debbano prelevare troppo valore dal proprio portafoglio ogni anno, per evitare di finire senza soldi. Più prelevate e meno possibilità avrete che i vostri soldi durino per tutto il vostro orizzonte temporale di investimento. Ecco perché potrebbe essere utile richiedere l’assistenza di un consulente per pianificare le vostre esigenze future di flusso di cassa.

Volete crescere o preservare?

Gli obiettivi di molti investitori si riducono a uno o due soltanto: accrescere il capitale o preservarlo. I prelevamenti che prevedete di fare avranno una diretta correlazione con la crescita desiderata del portafoglio nel lungo termine. Un obiettivo comune che ritroviamo in chi si avvicina alla pensione è spostare l’attenzione dall’accrescimento del portafoglio alla sua preservazione. Anche se per alcuni questo potrebbe avere senso, significa esporre gli investitori al rischio di restare senza soldi se le esigenze di crescita di portafoglio sono insufficienti.

Molti investitori avranno bisogno di cogliere la crescita del portafoglio a lungo termine almeno fino a un certo punto. La quantità di crescita di cui avrete bisogno per realizzare i vostri obiettivi dipenderà dal valore dei vostri attivi, dai vostri obiettivi, dalle vostre esigenze di stile di vita, dal vostro orizzonte temporale di investimento (quanto tempo dovranno durare i vostri soldi).

Pensiamo che la pura preservazione del capitale raramente sia un piano d’investimento a lungo termine sensato per gli individui. Concentrarsi troppo sulla preservazione del capitale potrebbe causare una perdita del potere d’acquisto nel tempo perché l’inflazione ne erode gradualmente il valore. È anche rilevante non commettere l’errore di pensare di poter prelevare quantità pari al rendimento annuo medio di ogni classe d’attivo, perché un simile approccio potrebbe ridurre il capitale, dato che i rendimenti variano: il rendimento reale in un dato anno potrebbe essere superiore o inferiore alla media.

Infine, potreste cedere alla tentazione di seguire una strategia che fornisca sia crescita che preservazione, ma in realtà questi sono due obiettivi contrastanti e se un consulente finanziario o gestore patrimoniale vi dice che è possibile ottenere entrambi, diffidate. Investire comporta rischi di perdita. Se investire per preservare il capitale può comportare una minore volatilità, può anche ridurre il potenziale di crescita del vostro portafoglio.

Pensate di lasciare un’eredità?

Alcuni investitori prevedono di sostenere un coniuge o una persona a carico o di lasciare dei soldi ad un ente caritatevole dopo la propria morte. Se avete programmi di eredità simili, ne dovrete tenere conto nel formulare la vostra strategia d’investimento a lungo termine.

Lasciare un’eredità potrebbe significare un livello più elevato di incremento del portafoglio per poter trasferire l’importo che desiderate donare. Cercare di realizzare una crescita dell'investimento a lungo termine da sé può essere complesso e forse vi potrebbe essere utile collaborare con un professionista dell’investimento nel creare un piano per realizzare i vostri obiettivi.

Contattate subito Fisher Investments Italia

Ci impegniamo ad educare gli investitori e potremmo aiutarvi a definire e raggiungere i vostri obiettivi d’investimento. Da anni Fisher Investments Italia aiuta gli investitori a definire e realizzare i propri obiettivi d’investimento. Contattateci subito per saperne di più sulle vostre opzioni d’investimento e per scoprire se possiamo aiutarvi a determinare i vostri obiettivi d'investimento. Oppure, potete consultare le nostre guide informative dove troverete maggiori informazioni su come investire nel lungo termine.

*Fonte: Global Financial Data, Inc (GFD). Tasso medio di rendimento dal 01/01/1926 al 31/12/2017. Rendimento azionario in base all’indice GFD’s World Return in GBP. L’indice World Return si basa sui calcoli di GFD dei rendimenti totali prima del 1970. I valori prima del 1970 sono stime di GFD e non dati ufficiali. GFD ha utilizzato ponderazioni specifiche per calcolare i rendimenti totali per il World Index fino al 1969 e dati giornalieri ufficiali dal 1970 in poi. Rendimento a reddito fisso in base all’indice GFDatabase World Government Bond GDP-weighted Return di GFD, convertito in GBP. *La deviazione standard rappresenta il livello di fluttuazione nei rendimenti storici. La misura del rischio si applica ai rendimenti annui a 5 e 20 anni nel grafico di cui sopra.

L’investimento nei mercati finanziari comporta un rischio di perdita e non è possibile garantire il rimborso totale o parziale del capitale investito. Le performance passate non sono una garanzia né un indicatore affidabile di performance future. Il valore degli investimenti e i relativi rendimenti sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati finanziari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.