Orizzonti temporali dell’investimento


Quanto tempo devono durare i vostri soldi? Questa domanda può sembrare semplice, ma è forse la più importante da porvi nel pianificare le vostre finanze per la pensione. Tuttavia, calcolare un periodo di tempo non è così facile come sembra. Quest’aspetto temporale della pianificazione del portafoglio di un investitore si chiama “orizzonte temporale d’investimento” ed è uno dei fattori principali per determinare il costo potenziale della vostra pensione.

Il vostro orizzonte temporale di investimento 

È sorprendente quanti pensano che il proprio orizzonte temporale d’investimento si concluda il giorno in cui andranno in pensione o nel momento in cui iniziano a prelevare regolarmente dal proprio portafoglio. Il vostro orizzonte temporale di investimento deve essere definito come la quantità di tempo durante la quale devono durare le vostre finanze. Molto spesso gli investitori iniziano a trasformare il proprio portafoglio in una strategia fortemente concentrata sul reddito fisso, man mano che si avvicina la pensione, una mossa che viene considerata “conservatrice”. Anche se alcuni investitori ritengono che sia un approccio sicuro, potrebbe celare un rischio nascosto: quello di restare senza soldi durante la pensione. Se molti pensano che quest’approccio sia conservatore, per noi lo è meno di quanto sembri perché potrebbe non generare la crescita necessaria per raggiungere i propri obiettivi finanziari. 

Al contrario, pensiamo che il vostro orizzonte temporale d’investimento si debba basare sul tempo per cui debbano durare i vostri risparmi. Quest’orizzonte temporale d’investimento si può basare sulla vostra aspettativa di vita o su quella del vostro coniuge o delle persone a vostro carico, oppure dovrà essere addirittura più lunga, se prevedete di fare un lascito a un ente.

Mai sottovalutare il proprio orizzonte temporale d'investimento

Oggi le persone vivono più a lungo di quanto molti si aspettino. Malgrado i progressi della medicina moderna, gli investitori spesso considerano un orizzonte temporale d’investimento di circa 20 anni o inferiore, trascurando la possibilità di vivere più a lungo, magari più a lungo delle aspettative di vita medie. Il vostro orizzonte temporale di investimento può inoltre essere esteso ben oltre la durata della vostra vita, se prevedete di lasciare un'eredità a un coniuge o ad altri familiari, amici o a organizzazioni caritatevoli.

Molte persone oggi si nutrono meglio e hanno accesso a più strutture per fare attività fisica rispetto alle generazioni precedenti. Godiamo inoltre del vantaggio aggiuntivo dei progressi medici e di nuove tecnologie nel campo della salute. Pertanto, le aspettative medie di vita nel mondo sviluppato sono più lunghe di quanto non lo siano mai state. Ricordate però che queste sono solo delle medie e che dovete prevedere di vivere più a lungo della media. Fattori come lo stato di salute attuale e l’ereditarietà possono anche portare a variazioni nelle aspettative di vita individuali.

Perché la crescita conta

Se avete al massimo 65 anni potreste avere davanti a voi un orizzonte temporale d’investimento ancora sostanziale, che potrebbe addirittura prolungarsi se godete di buona salute, se il vostro coniuge è giovane o se la vostra famiglia ha una storia di longevità. Quindi, più lungo è il vostro orizzonte temporale di investimento, più avrete bisogno di accrescere il vostro capitale per poter soddisfare le vostre esigenze di flussi di cassa. Uno dei modi possibili per aumentare la crescita del vostro portafoglio a lungo termine consiste nell’incrementare la vostra esposizione azionaria.

Ciò può essere difficile da digerire per gli investitori avversi al rischio, che trovano sollievo nell’idea di un portafoglio con scarsa volatilità concentrato sul reddito fisso, su prodotti assicurativi o su risparmi liquidi. Alcuni investitori fanno l’errore di considerare la volatilità di mercato come l’unico tipo di rischio, e questo è uno stereotipo lontanissimo dalla realtà. Ecco alcuni altri rischi da considerare quando si investe:

  • Inflazione: L'inflazione è insidiosa, riduce il vostro potere d’acquisto nel tempo, erodendo i vostri risparmi reali e i rendimenti da investimento. Gli investitori non si rendono conto dell’impatto che l’inflazione può avere. A seconda del contesto economico, l’inflazione può essere di vari punti percentuali l’anno, il che significa che, in media, avrete bisogno di un tasso di crescita annuo superiore solo per mantenere il vostro potere d’acquisto.
  • Restare senza soldi: Questo è il rischio che gli investitori prudenti tendono a trascurare. La verità è che se dovete far crescere il vostro portafoglio nel lungo termine, essere troppo conservatori troppo presto potrebbe aumentare il rischio di farvi restare senza soldi prima della fine del vostro orizzonte temporale di investimento. Il rischio di investire in modo troppo conservatore è la crescita a lungo termine del portafoglio che sacrificate evitando i mercati azionari.

Vi consigliamo di non trascurare questi rischi potenziali e, man mano che passano i decenni, di rivedere i vostri obiettivi a lungo termine e la vostra situazione personale, perché possono essere cambiati negli anni.

Asset allocation per il vostro orizzonte temporale d’investimento

Pensiamo che l’asset allocation sia il fattore più importante nel determinare i vostri rendimenti di portafoglio a lungo termine. L’asset allocation è la combinazione di azioni, obbligazioni ed altre classi d’attivo nel vostro portafoglio. Alcuni investitori, quando si avvicinano alla pensione, pensano che sia il momento giusto per aumentare la propria esposizione all’interesse fisso, allo scopo di ridurre la volatilità potenziale. Se l’interesse fisso fornisce una volatilità inferiore, può anche ridurre i vostri rendimenti totali.

Considerando l’inflazione e le esigenze di flussi di cassa forse avrete bisogno di una crescita del portafoglio a lungo termine superiore rispetto a quella che vi aspettavate inizialmente. La volatilità può spostare l’attenzione degli investitori dal lungo al breve termine e li sprona a prendere decisioni emotive o a compiere operazioni avventate. È in questi casi che può servire richiedere l’assistenza di un professionista. Investire è un compito estremamente difficile e comporta la necessità di distribuire il rischio su varie società, settori e paesi, nel tentativo di gestire il rischio di portafoglio.

Contattate subito Fisher Investments Italia

Determinare il vostro orizzonte temporale di investimento è una parte cruciale della pianificazione pensionistica e non deve essere trascurata o sottovalutata. Nel prendere decisioni strategiche di portafoglio, gli investitori devono tenere conto del potenziale orizzonte di tempo d’investimento, in particolare se lo si vuole estendere al di là della loro durata di vita.

Per maggiori informazioni, contattate subito Fisher Investments Italia e parlate con uno dei nostri professionisti qualificati o scaricate una delle nostre guide all’investimento.

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti e i relativi rendimenti sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.