Investire dopo la pensione

Messaggi chiave:

  • Alcune delle considerazioni più importanti nel decidere come investire dopo la pensione comprendono l’orizzonte temporale d’investimento, l’inflazione e la frequenza dei prelievi.
  • Se vi serve aiuto per capire come investire dopo la pensione, iniziate chiedendovi quali sono le vostre esigenze e ambizioni a lungo termine.
  • Le decisioni d’investimento non finiscono quando andate in pensione; dovrete continuare a garantire che il vostro portafoglio sia pronto a soddisfare le vostre esigenze.

La pensione può essere un momento emozionante in cui potete esplorare nuovi passatempi, viaggiare, passare più tempo con i vostri cari o semplicemente rilassarvi. Anche se molti investitori hanno qualche tipo di sistema di risparmio, come un programma di pensione privata o un conto investimento e si possono aspettare di ricevere somme dalla pensione di stato o del posto di lavoro, altri trascurano gli investimenti dopo la pensione e non pensano a creare un piano per la pensione.

Investire dopo la pensione può essere cruciale per realizzare i vostri obiettivi finanziari a lungo termine. Negli anni prima della pensione forse avete investito in azioni, obbligazioni, fondi comuni d’investimento o altri titoli, ma la pensione non è il punto d’arrivo. Dopo essere andati in pensione forse dovrete continuare ad investire per decenni per poter condurre una vita tranquilla e realizzare i vostri obiettivi a lungo termine.

Quando vanno in pensione, gli investitori pensano di potersi rilassare, ma per molti di loro gestire gli investimenti durante la pensione resta fondamentale per raggiungere i propri obiettivi a lungo termine.

Considerazioni sull’investimento dopo la pensione

Restare al verde durante la pensione è una paura comune. Ecco alcune importanti considerazioni per aiutarvi ad evitare questa possibilità durante la pensione:

Orizzonte temporale d’investimento: L’orizzonte temporale d'investimento significa per quanto tempo deve servire il vostro denaro. Ciò può essere legato alla durata della vostra vita o a quella del vostro coniuge o dei vostri eredi, o a un obiettivo a parte, come lasciare un dono in denaro. Se il vostro orizzonte temporale è legato alla durata della vostra vita, considerate il fatto che con i progressi fatti dalle scienze mediche e l'aumento generalizzato della qualità della vita, dovrebbe crescere anche l’aspettativa di vita, il che potrebbe significare una pensione più lunga del previsto.

Sottovalutando quanto a lungo vivrete correte il rischio di esaurire troppo rapidamente il vostro portafoglio. La vostra età all’inizio della pensione è meno importante di quanto a lungo devono durare i vostri risparmi.

Le aspettative di vita variano molto tra coniugi e famiglie ed è il motivo per cui molti investitori dovrebbero pianificare in base alle aspettative di vita congiunte. Occorre inoltre tenere conto di obiettivi che vanno oltre la durata di vita di chi investe e del proprio coniuge, come piani legati all’eredità o alle donazioni. Tutti questi fattori hanno un impatto su come dovete investire il vostro portafoglio.

Inflazione: Mai sottovalutare l'impatto dell’inflazione. Quando cresce, l’inflazione riduce il potere d’acquisto: ad esempio, se l’inflazione aumenta al tasso del 4% annuo, un individuo che al momento ha bisogno di 45.000 € per coprire le proprie spese annue di vita, tra 20 anni avrebbe bisogno di un reddito annuo di circa 98.000 € solo per mantenere lo stesso potere d’acquisto.

Nel valutare di quanto deve crescere il vostro portafoglio dovete tenere conto dell’inflazione. Ad esempio, se il vostro portafoglio cresce del 6% l’anno e l’inflazione del 4%, otterrete un rendimento annuo di solo il 2%. Se i vostri investimenti devono crescere di più, forse dovete rivedere le vostre priorità o distribuire una fetta più ampia del vostro portafoglio in asset con rendimenti relativamente più elevati nel lungo termine, come le azioni.

Importi prelevati: La frequenza e l'importo dei prelevamenti dagli investimenti può compromettere la vostra strategia generale di pensione. Alcuni investitori forse hanno aspettative poco realistiche su quanto potranno prelevare ogni anno. Ricordate che i rendimenti variano ogni anno, quindi potreste non essere in grado di prelevare un’elevata percentuale ogni anno, senza esaurire il vostro capitale.

Domande sull’investimento durante la pensione

Le vostre esigenze e ambizioni finanziarie a lungo termine sono considerazioni fondamentali nel decidere come investire dopo essere andati in pensione. Se non siete sicuri dei vostri obiettivi a lungo termine, ecco alcune domande da considerare.

  • Che cosa desiderate ottenere dai vostri risparmi per la pensione? È molto probabile che non vogliate restare senza soldi quando siete in vita. Forse vi dovrete concentrare sulla realizzazione dei vostri obiettivi di prelevamento o sull’accrescimento dei vostri investimenti. La vostra situazione e le vostre necessità specifiche avranno un impatto sull’asset allocation necessaria a soddisfare le vostre esigenze finanziarie.
  • Il vostro piano pensione corrisponde ai vostri obiettivi? Pianificare e gestire il vostro reddito da pensione in base alla longevità può fare la differenza. I vostri asset forse devono fornire reddito per la pensione per tutta la durata della vostra vita e magari oltre, se il/la vostro/a coniuge è giovane. Se desiderate lasciare un’eredità, sostenere un famigliare o fare donazioni ad enti di beneficienza dovete tenere conto anche di questi obiettivi nel vostro piano generale d’investimento.
  • Come cambierà il vostro portafoglio nel tempo? Molti pensionati pensano di dover evitare la volatilità a breve termine nei loro portafogli d’investimento. Di conseguenza, forse si affidano troppo agli investimenti che offrono rendimenti più bassi nel breve periodo rispetto alle azioni, come titoli a interesse fisso o contanti. Tuttavia, questi asset rischiano di non fornire la giusta quantità di crescita per soddisfare le vostre esigenze a lungo termine, a seconda della vostra situazione specifica. Investire dopo la pensione può essere fondamentale, quindi non trascurate le decisioni importanti che dovete ancora prendere sul vostro portafoglio.
  • Di quanti soldi avrete bisogno per andare in pensione? Non esiste una formula infallibile per calcolare di quanti soldi avrete bisogno per andare in pensione. Tutti hanno diversi orizzonti temporali d’investimento, stili di vita e obiettivi. Ciò che conta non è solo quanto avete risparmiato o quanto reddito vi aspettate dalla pensione o dagli investimenti, ma piuttosto come far durare il denaro in base alle vostre esigenze.

Se avete definito le vostre esigenze e delineato una strategia d'investimento per aiutarvi a soddisfarle vi potete rilassare nella vostra vita dopo la pensione. Dovete però continuare a verificare con una certa frequenza per assicurarvi che i vostri obiettivi o le vostre circostanze non giustifichino delle modifiche al portafoglio.

Valutare i vostri investimenti per la pensione

Dopo aver definito quanto vi aspettate dalle vostre fonti di reddito da pensione e dai prelevamenti sui vostri investimenti forse vi renderete conto di non avere abbastanza. Potrebbe essere necessario apportare delle modifiche dopo la pensione. Se siete già andati in pensione e avete iniziato a riscuotere somme e la vostra asset allocation è adeguata alle vostre esigenze, forse potete variare le vostre spese. Potrete forse adattare le vostre spese opzionali, come i viaggi, i passatempi, i lussi oppure considerare di riprendere a lavorare dopo la pensione. In questo modo, avrete reddito da pensione e potrete ritardare l’inizio dei prelievi dai conti d’investimento.

Fisher Investments Italia vi può aiutare

Investire dopo la pensione prevede prendere ulteriori decisioni d’investimento, il che non è sempre così semplice; al contrario, può rivelarsi un’ardua impresa e fonte di stress. Fisher Investments Italia vi può aiutare a prendere decisioni d’investimento, a prescindere da dove vi troviate nel processo di pianificazione.

Per saperne di più su Fisher Investments Italia o sul nostro approccio alla pianificazione per la pensione, scaricate una delle nostre guide informative o chiamate e parlate subito con uno dei nostri rappresentanti.

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti e i relativi rendimenti sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.