Come generare reddito durante la pensione?


Il reddito pensionistico è una delle considerazioni principali nel pianificare l’ultima fase della propria vita. Dopo tutto, il vostro grado di libertà finanziaria, flessibilità e sicurezza sarà in larga parte determinato da quanto reddito pensionistico riuscirete a ricevere. Gli investitori che non risparmiano abbastanza per la pensione rischiano di dover prendere decisioni difficili più tardi nella vita, qualora non fossero in grado di permettersi lo stile di vita desiderato durante gli anni della pensione.

Alcuni lavoratori sono in grado di contribuire a un certo tipo di pensione che li aiuta a finanziare gli anni dopo il lavoro, ma forse devono anche esplorare altri metodi di generazione di reddito durante la pensione, qualora il sistema a cui contribuivano non fosse sufficiente. Un’altra fonte potenziale di reddito pensionistico consiste nel reddito da investimento. Il reddito da investimento o flusso di cassa può assumere molte forme diverse come dividendi da azioni, versamenti a interesse fisso, proventi dalla cessione di azioni e altro.

Pensando ai vostri obiettivi per la pensione, forse vi chiederete che funzione avranno in futuro i vostri risparmi di oggi. Una consulenza finanziaria può essere estremamente utile per chi è già in pensione, ma anche per chi ci si sta preparando. Oltre a risparmiare prima e in modo più coerente, un portafoglio d'investimento diversificato contribuisce a fornire una crescita a lungo termine e, laddove necessario, un reddito pensionistico. 

Allora come si genera reddito pensionistico e come si può trovare un equilibrio tra reddito e crescita?

Differenziare il reddito dal flusso di cassa

Alcuni investitori forse pensano che il reddito da investimento e il flusso di cassa siano più o meno la stessa cosa, ma per noi c’è un’importante differenza: il reddito è denaro che si riceve, mentre il flusso di cassa è denaro che si preleva da un conto. Ad esempio, dividendi e pagamenti di cedole a interesse fisso sono reddito, mentre i proventi dalla vendita di un titolo o altro investimento sono considerati flusso di cassa. La differenza tra il valore del titolo quando lo avete acquistato e il valore del titolo al momento della vendita si chiama plusvalenza o minusvalenza, a seconda che sia positiva o negativa, rispettivamente.

Anche se può essere giusto prelevare denaro dal proprio portafoglio se fa parte della vostra strategia generale di generazione di reddito o di pianificazione fiscale, troppi prelevamenti imprevisti possono erodere il valore generale dei vostri investimenti. Se i vostri prelevamenti iniziano troppo presto a togliere dal vostro conto, forse dovrete addirittura modificare le vostre aspettative future di liquidità.

Comprendere e pianificare il vostro livello auspicato di reddito pensionistico o flusso di cassa, sia che i fondi provengano da una pensione che dalla cessione di investimenti, deve essere parte integrante della vostra pianificazione finanziaria. È senza dubbio un tema di cui discutere con il vostro consulente, che è in grado di aiutarvi a valutare quanto dovete risparmiare oggi e quanta crescita vi servirà per poter realizzare i vostri obiettivi a lungo termine.

Interesse fisso, assolutamente non privo di rischi

Anche se può essere una tentazione, investire solo in prodotti d’investimento che generano reddito —come titoli a interesse fisso o azioni con dividendi elevati— potrebbe non essere il migliore approccio per generare reddito pensionistico.

La minore volatilità a breve termine dei titoli a interesse fisso rispetto alle azioni potrebbe farvi credere che questi investimenti siano più sicuri o più prudenti e che siano spesso prevedibili e costanti. Ma un’inferiore volatilità a breve termine spesso comporta un minore potenziale di crescita del capitale nel lungo termine, che può essere nocivo, perché il portafoglio si troverà costretto a fare i conti con l’inflazione. Se ciò che cercate è una crescita del portafoglio a lungo termine per o durante la pensione, investire solo in prodotti a interesse fisso potrebbe non bastare a farvi realizzare le vostre ambizioni a lungo termine. 

Inoltre, gli investitori affrontano diversi rischi a seconda della strategia e degli obiettivi. Per di più, il semplice fatto che il reddito fisso non è soggetto alla stessa volatilità a breve termine delle azioni non significa che questi prodotti siano privi di rischio. Al contrario, l'interesse fisso come classe di attivi comporta rischi potenziali, come:

  • Rischio d’insolvenza: Le obbligazioni comportano il rischio che l’emittente del titolo (generalmente una società o un governo) non possa versare interesse o rimborsare l’importo investito.
  • Rischio di tasso d’interesse: I prezzi delle obbligazioni sono inversamente proporzionali ai tassi d’interesse, ovvero si muovono in direzioni opposte. Quando i tassi d’interesse aumentano, il valore delle obbligazioni potrebbe scendere, quindi gli investitori che devono vendere le loro obbligazioni prima della scadenza forse dovranno accettare un prezzo inferiore.
  • Rischio di reinvestimento: Esiste il rischio che, quando le obbligazioni giungono a scadenza e il denaro viene restituito, non sia più possibile reinvestirlo a livelli di rischio (e rendimento) simili, il che può portare a una deviazione dal piano pensione originale.

Nel pianificare la pensione conviene considerare gli attivi e le opzioni per costruire un portafoglio pensionistico che offra il reddito e i vantaggi necessari per quando vi troverete in pensione. Dovete sempre tenere presenti i vostri obiettivi a lungo termine quando considerate come investire.

Dividendi

I dividendi possono sembrare molto allettanti: essere pagati semplicemente perché si possiedono azioni suona un po’ come una vittoria per l’investitore, ma sotto la superficie i vantaggi sono meno chiari.

Tanto per cominciare, alcune classi d’attivi e azioni possono vivere periodi in cui vanno bene e altri in cui si comportano meno bene. Quando non va molto bene, una società può dover ridurre il proprio dividendo o eliminarlo del tutto e i titoli delle società che versano dividendi possono scendere di circa il prezzo del dividendo versato. Se questo succede alle vostre azioni, i soldi che avete ricevuto non sembrano veramente un ottimo affare.

Inoltre, i portafogli composti unicamente da azioni che versano dividendi elevati possono avere posizioni solo in alcuni settori di mercato in cui gli attivi si comportano tutti più o meno nello stesso modo. Questo vi potrebbe lasciare con potenziali problemi di diversificazione: se le prestazioni di quei settori o paesi non sono ottimali, forse il vostro portafoglio si troverà a dover sostenere una maggiore volatilità o sottoperformance che potrebbe ridurre le vostre chance di realizzare i vostri obiettivi a lungo termine.

Ciò non vuol dire che i dividendi siano qualcosa di negativo, ma piuttosto che conviene valutare un portafoglio in base al rendimento totale al netto delle tasse piuttosto che sul metodo di generazione del reddito. A seconda della vostra situazione, investire soltanto in azioni che versano un dividendo elevato potrebbero non essere il modo migliore per realizzare i vostri obiettivi a lungo termine. In parole povere, forse vi conviene diversificare ed investire in titoli e fondi che rispecchino in larga parte il vostro piano pensionistico. 

Prodotti assicurativi che generano reddito

In alcuni paesi certi prodotti di assicurazione sulla vita possono generare reddito mensile o costante per la pensione. In molti altri casi, gli investitori possono acquistare un prodotto assicurativo (che potrebbe investire in fondi per loro conto) e ricevere pagamenti per tutta la vita in base alla performance degli attivi sottostanti o a un tasso fisso predefinito. Anche se questi pagamenti possono sembrare allettanti, i prodotti assicurativi sono spesso complessi. Prima di decidere di acquistarli, è fondamentale capirne appieno le condizioni generali, comprese le commissioni ed eventuali svantaggi potenziali. Anche se questi prodotti possono inizialmente sembrare privi di rischio, forse non sono la migliore soluzione per limitare il rischio di perdita di denaro.

Fisher Investments Italia vi può aiutare

Come investitore, è fondamentale concentrarsi sul rendimento totale del vostro portafoglio ed equilibrare il reddito pensionistico e la crescita a lungo termine nel modo per voi ottimale. L'investimento concentrato sugli obiettivi deve dare la precedenza alla diversificazione e al rispetto della disciplina, affinché la vostra strategia d’investimento serva a realizzare quegli obiettivi.

Noi di Fisher Investments Italia possiamo aiutarvi a comprendere meglio le vostre ambizioni finanziarie a lungo termine e quanto tempo devono durare i vostri risparmi. Solo quando avrete compreso tutto questo potrete decidere in modo efficace di quale somma avrete bisogno durante la pensione e se un eventuale reddito pensionistico sarà sufficiente a coprire le spese che dovrete sostenere in quel periodo.

Chiamateci oggi al numero 800 987 565 per parlare con uno dei nostri esperti o scoprite maggiori informazioni scaricando la nostra Guida definitiva al reddito durante la pensione. Tutte le nostre guide finanziarie e all’investimento sono gratuite, educative e contengono consigli utili per aiutarvi a investire e pianificare per il futuro in sicurezza.

Investire nei mercati finanziari comporta il rischio di perdita e non è possibile garantire che il capitale investito, in tutto o in parte, possa essere rimborsato. Le performance passate non garantiscono, né sono indicatori affidabili di performance future. Il valore degli investimenti, e i relativi rendimenti, sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.