Prestare Attenzione alle Performance

I portafogli costruiti in modo adeguato si concentrano sulla performance a lungo termine, in linea con i tuoi obiettivi di investimento e con il tuo orizzonte temporale. Tuttavia, investire può essere un percorso lungo e a volte accidentato.


Frank Ronga, Manager | Il nostro approccio




Cavalcare la volatilità

I periodi di elevata volatilità delle azioni sono normali e possono verificarsi in qualsiasi momento, anche durante gli anni in cui la Borsa sembra decisamente orientata al rialzo. Tuttavia, un incremento della volatilità può anche essere stressante per l’investitore. Potresti essere tentato da operazioni a breve termine per ridurre la volatilità, per esempio vendendo in blocco le azioni, ma si tratta di decisioni che potrebbero rivelarsi controproducenti per la tua strategia a lungo termine. Se è vero che decisioni simili possono ridurre la volatilità a breve termine, non va dimenticato che spesso hanno conseguenze più avanti nel tempo, riducendo la possibilità di centrare gli obiettivi di lungo termine.

Restare concentrati sul lungo termine

È altrettanto vero che, a volte, potresti essere tentato da un investimento sulle azioni più “calde” del momento, magari dopo che un settore ha registrato un lungo periodo di performance eccellenti, un po’ come quello tecnologico alla fine degli anni 90 e all’inizio degli anni 2000. Di fronte a questo potresti essere tentato di aumentare gli investimenti in quel settore prendendoti rischi maggiori e deviando ancora una volta da una strategia a lungo termine. Il tuo timore potrebbe essere quello di perdere ottimi rendimenti, ma anche in questo caso ci potrebbero essere ripercussioni negative a lungo termine sulla performance futura. Anche i settori più “caldi” alla fine si raffreddano, ma è molto difficile prevedere il momento preciso.

Non investire guardando soltanto al passato

Molti investitori prendono decisioni di investimento basandosi sulle performance storiche. Si tratta di un esercizio pericoloso: non bisogna infatti basare le proprie decisioni solo sui rendimenti passati. Nessun gestore può garantire di realizzare i guadagni del passato, né una sovraperformance costante, né un investimento senza rischi potenziali di perdita.

Guardare la performance in prospettiva

Nessuno deve aspettarsi di realizzare rendimenti positivi ogni giorno, ogni mese, ogni trimestre o ogni anno. Piuttosto, l'obiettivo è ottenere performance superiori nel tempo, mettendoti sulla buona strada per realizzare i tuoi obiettivi e le tue aspirazioni di investimento sull’orizzonte temporale che hai scelto. I mercati guardano avanti, non indietro, e non si possono ovviamente “comprare” i rendimenti passati. “Vendere” la performance è il modo utilizzato da Wall Street per fare leva sulla tua voglia di guadagno, ma non è certo nel tuo interesse.

L'investimento in titoli finanziari comporta il rischio di perdita della totalità o parte dell'investimento e non c’è garanzia che tutto o parte del capitale investito sarà rimborsato. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti, e i relativi rendimenti, sono soggetti alle fluttuazioni dei mercati azionari mondiali e dei tassi di cambio internazionali.